Milinkovic-Savic
Sergej Milinkovic Savic
(©getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – Si tratta di uno dei centrocampisti più completi della Serie A, calciatore in grado di spostare gli equilibri e garantire alla sua squadra apporto sia massiccio in fase di ripiegamento, sia qualitativo in zona offensiva.

Sergej Milinkovic-Savic è una delle stelle della sorprendente Lazio di Simone Inzaghi, che in campionato è ancora imbattuta (3 vittorie e un pareggio all’attivo) e vincitrice dell’ultima Supercoppa Italiana ai danni niente meno che della Juventus campione in carica. Ovvio dunque che le prestazioni positive del calciatore serbo abbiamo strizzato l’occhio al pressing di molti club internazionali.

Calciomercato Milan, sogno Milinkovic-Savic. Ma la concorrenza è folta

Come scrive il portale Tuttomercatoweb.com anche il Milan si è iscritto da tempo tra le pretendenti al cartellino di Milinkovic-Savic; i rossoneri seguono il classe ’95 da molto tempo e sognano di riproporre nel 2018 la coppia di centrocampo formata dal calciatore di origine spagnola e Lucas Biglia, già ingaggiato dal Milan in estate proprio dalla Lazio. Inoltre Milinkovic-Savic sarebbe l’elemento ideale per completare il centrocampo rossonero a cinque, visto che andrebbe teoricamente ad occupare la posizione di intermedio con compiti di inserimento senza palla proprio come nel suo presente impiego in maglia biancoceleste.

I problemi per il Milan però sono due: il primo è l’elevato costo del cartellino del calciatore nativo di Lleida, valutato almeno 50 milioni di euro da Claudio Lotito, che già questa estate lo ha ritenuto incedibile per qualunque proposta. Il secondo cruccio è l’alta concorrenza internazionale per Milinkovic-Savic, che è finito nel mirino di club importantissimi, dal Bayern Monaco al Manchester United. Entrambi i club citati infatti hanno inviato i loro emissari a Genova domenica sera per osservare il numero 21 della Lazio da vicino.

Sarà dura per il Milan dei cinesi arrivare a questo possibile obiettivo per il centrocampo, a meno che l’amministratore Marco Fassone non riesca a convincere il presidente Lotito, con cui il rapporto è ottimale, a concedere una corsia preferenziale proprio al club di via Aldo Rossi. Ad ogni modo, ogni discorso eventuale va rinviato alla prossima estate.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it