suso fassone mirabelli
Suso tra Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Tra le tante discussioni poco positive in casa Milan derivanti dalla sconfitta di domenica contro la Sampdoria, ieri è arrivata una notizia positiva che era comunque nell’aria da tempo e doveva solo essere ufficializzata.

Jesus Suso ha finalmente firmato il rinnovo contrattuale con il Milan; cinque anni di accordo fino al giugno 2022 con tanto di adeguamento salariale. Lo spagnolo dovrebbe ora percepire circa 3 milioni netti a stagione, cifra praticamente triplicata rispetto all’ultimo contratto vigente. Una notizia che fa piacere ai tanti tifosi rossoneri che hanno elogiato per l’ottimo apporto recente Suso, tra i protagonisti della scorsa stagione e pure dell’ultima sessione di mercato estivo, anche se lo stesso calciatore ha sempre ammesso di voler restare a Milano.

Inoltre il Corriere della Sera di oggi ha confermato le indiscrezioni su una clausola rescissoria già rivelate ieri; pare che al momento delle firme a Casa Milan Suso abbia anche acconsentito ad inserire una cifra prefissata dal club per lasciarlo partire a titolo definitivo. Tale clausola dovrebbe corrispondere a 50 milioni di euro, cifra molto elevata ma in linea con gli standard attuali del calciomercato internazionale, completamente sballati dopo il trasferimento record di Neymar al PSG per 222 milioni. Il Milan dunque si cautela e mette in guardia le pretendenti: acquistare Suso costerà caro e non sarà affatto facile.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it