Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (©Getty Images)

NEWS MILANCarlo Ancelotti da ieri non è più l’allenatore del Bayern Monaco, che lo ha esonerato all’indomani della brutta sconfitta per 3-0 a Parigi contro il Paris Saint Germain in Champions League.

Immediatamente il nome del tecnico di Reggiolo è stato accostato al Milan, dove in questo momento Vincenzo Montella è fortemente messo in discussione. La sconfitta contro la Sampdoria a Genova ha scatenato molte critiche sull’attuale mister rossonero, con qualche tifoso che vorrebbe pure l’esonero. In Europa League la vittoria contro il modesto Rijeka è arrivata col brivido, dopo essersi fatti rimontare due gol, e ciò non aiuta la posizione dell’allenatore campano.

News Milan, Ancelotti sostituirà Montella in panchina?

Massimiliano Mirabelli nel pre-partita di Milan-Rijeka ha preso le difese di Montella. La società al momento è schierata al fianco del mister e non prende in considerazione l’ipotesi di licenziarlo a stagione in corso. Sicuramente, però, sarà importante fare bene nelle prossime impegnative sfide di campionato contro Roma e Inter. Due test fondamentali per la stagione rossonera.

Se per l’immediato la dirigenza non valuta ancora la possibilità di sostituire Montella, per il futuro non è escluso un cambio in panchina. La separazione dall’attuale tecnico costerebbe 1,5 milioni di euro, come stabilito nella clausola rescissoria che entrambe le parti possono far scattare. Una postilla inserita nel rinnovo sottoscritto a maggio.

La Gazzetta dello Sport evidenzia che nell’ambiente Milan c’è voglia di Ancelotti, molto stimato dai tifosi e a cui sono legati gli ultimi ricordi dei trionfi internazionali. Dei contatti c’erano già stati a maggio, prima che Montella rinnovasse, e anche Antonio Conte fu oggetto di sondaggi. Poi sono stati allentati ovviamente, ma mai abbandonati del tutto. Il quotidiano sportivo nazionale scrive che sotto traccia gli intermediari hanno tenuto in caldo il dialogo, preparando il terreno per fine stagione. Stesso discorso per Conte, in attesa di capire se potrà effettivamente lasciare il Chelsea.

Il contratto di Ancelotti con il Bayern Monaco ha durata fino al 2019, ma La Gazzetta dello Sport spiega che le parti hanno convenuto che il legame può essere sciolto in maniera unilaterale per quanto riguarda quell’anno. Dunque Carlo effettivamente sarà vincolato al club bavarese fino a giugno 2018, se non arriverà prima una risoluzione consensuale. In Germania il tecnico di Reggiolo percepisce un ingaggio molto alto (La Gazzetta dello Sport scrive 7,5 milioni annui, altre fonti scrivono oltre 15).

Difficile immaginare che Ancelotti possa tornare al Milan nel corso di questa stagione, subentrando eventualmente a Montella. Più credibile che possa eventualmente fare rientro a Milanello al termine dell’attuale annata, valutando anche l’eventuale qualificazione Champions League dei rossoneri e le altre offerte che gli arriveranno sicuramente. Per adesso, comunque, nulla di certo. E’ presto per parlare di questo tema.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it