James Rodriguez
James Rodriguez (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Negli scorsi mesi le voci di un presunto interesse da parte del club rossonero per James Rodriguez sono circolate con insistenza. Poi il Bayern Monaco fece sul serio e riuscì a strapparlo alla concorrenza.

L’acquisto però non è stato a titolo definitivo dal Real Madrid, ma solo in prestito. Per questo i Blancos hanno interesse a valorizzare il giocatore che, sin qui, non ha per niente convinto i bavaresi. Già con Carlo Ancelotti, rendimento e minutaggio, erano al di sotto delle aspettative. Anche il neo allenatore Jupp Heynckes ha ammesso di vedere Rodriguez in difficoltà e di preferirgli elementi più esperti quali Muller o Ribery.

Difficile dunque la permanenza del colombiano nel club bavarese e, visto che il suo trasferimento estivo è avvenuto con la formula del prestito, non è da escludere che a gennaio il numero 10 possa tornare a Madrid, chiudendo in netto anticipo la sua esperienza tedesca. Tale opzione può essere letta in chiave calciomercato Milan, così come per Inter e Juventus. Il colombiano sarebbe il sogno delle tre big italiane e che permetterebbe un salto di qualità a livello europeo non indifferente.

Nel corso degli anni tutte e tre hanno fatto affari proficui con il Real Madrid, che potrebbe valutare un’eventuale proposta. Oggi dalla Spagna, in particolare da Don Balon, sono rimbalzate voci di un addio ormai imminente di James Rodriguez dalla Bundesliga. Già a gennaio dunque qualche club, tra cui i tre sopracitati, potrebbero tentare l’assalto. Al Milan un giocatore dalle qualità di Rodriguez sarebbe certamente ben accetto, anche se la sua collocazione potrebbe essere l’ennesimo grattacapo per Vincenzo Montella. Resta comunque la certezza che James non potrà assolutamente continuare a giocare con il contagocce fino a giugno, visto che ci saranno i Mondiali e rischia di non arrivare al pieno della forma. Non solo il Real Madrid, anche la Colombia spera che il giovane gioiellino possa trovare continuità in un club di livello, preferibilmente in Europa.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it