Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

NEWS MILANPatrick Cutrone ha affiancato Vincenzo Montella nella conferenza stampa alla vigilia di Milan-AEK Atene di Europa League.

Si tratta di una sfida importante che può consentire ai rossoneri di andare a 9 punti, staccando proprio i greci che sono secondi a quota 4 ora. La vittoria è fondamentale per ipotecare il passaggio del turno e riuscire anche a riscattare in parte la recente delusione patita con la sconfitta nel derby contro l’Inter. Cutrone e compagni domani a San Siro devono reagire con personalità e vincere a tutti i costi.

Verso Milan-AEK Atene: Cutrone in conferenza stampa

Cutrone in conferenza stampa ha esordito così nella conferenza stampa odierna :”Sicuramente c’è rabbia, non meritavamo di perdere come abbiamo giocato nel secondo tempo. Però dopo ogni partita pensiamo a fare bene e reagire alla prossima. Decide il mister, non io. Va bene tutto, giocare con un’altra punta o un trequartista“.

A Patrick viene chiesto se si aspettava di avere un inizio di stagione così: “Certamente a luglio non pensavo di poter giocare così tanto, però pensavo ad allenarmi bene e a mettere in difficoltà il mister. Poi le scelte le fa lui e lo ringrazio per la fiducia. Sento pressioni? Non ne sento da parte di nessuno. Io penso a stare tranquillo, ad allenarmi bene e a pensare partita dopo partita“.

Il giovane attaccante del Milan tiene un profilo basso e non si esalta: “Penso di non aver fatto ancora niente, sono all’inizio. Però punto a dare il massimo e basta“.

Buone parole spese per Leonardo Bonucci: “Leo per noi è un leader, soprattutto per i giovani. Mi aiuta tantissimo, mi dà tanti consigli e per me è un leader che aiuta tutta la squadra“.

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)