Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

Si è da poco conclusa a San Siro Milan-Genoa, nel post-partita Vincenzo Montella è intervenuto ai microfoni dei giornalisti di Sky Sport per commentare il pareggio per 0-0 della squadra rossonera.

Queste le prime dichiarazioni del mister: “Analizzando la partita, sono estremamente soddisfatto ma non dal risultato. La squadra ha creato prima dell’espulsione, poi abbiamo fatto una partita esemplare in 10. Meritavamo di più, in alti contesti si poteva perdere. L’anima e lo spirito della squadra è stato buono, gli episodi non ci favoriscono”.

Montella analizza le situazioni decise dal VAR, che ha fatto espellere Leonardo Bonucci e che non ha visto i due interventi irregolari in area contro Bonaventura e Kalinic: “Le situazioni di campo e quelle televisive non sono le stesse. Bonucci prende posizione. Espulsione televisiva, non di campo. Leo non guarda l’avversario, mai! C’è anche rigore su Bonaventura di Rigoni. In un mondo televisivo, questo è rigore. Ok eventualmente l’espulsione, ma dammi il rigore. Forse ce n’era un altro su Kalinic. Non voglio parlare ancora di episodi, ma voglio capire se siamo in un mondo televisivo o no. Vorrei capire come vengono scelti o decisi gli episodi. Abbiamo avuto episodi contro, ma non è colpa di nessuno!”. 

Sulla pressione nei confronti di calciatore e allenatore: “Le ultime quattro prestazioni sono state positive, contro Roma e Inter meritavamo di più. Certi episodi a nostro favore forse capitano in un anno, non così ravvicinati. I ragazzi sono stati splendidi, utilizzando ogni energia contro una squadra che non ti lascia giocare. Meritavamo di vincere con un episodio o con un guizzo. Futuro? Ho parlato con la dirigenza. Vedo fiducia verso di me, adesso più che mai abbiamo bisogno di stringerci insieme e andare avanti insieme perché siamo lì”. 

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it