Milan, Montella adirato: c’è una spia nello spogliatoio

Vincenzo Montella Ricardo Rodriguez
Vincenzo Montella & Ricardo Rodriguez (©Getty Images)

MILAN NEWSVincenzo Montella grida al complotto. O quasi. Il tecnico rossonero è convinto che dalle parti di Milanello qualcuno non remi nel verso giusto, alimentando così le polemiche e le insinuazioni su uno spogliatoio spaccato e sulla crisi della squadra rossonera.

Le dichiarazioni di ieri in conferenza stampa rilasciate da Montella sembrano piuttosto chiare: “So da dove provengono determinate cose, sono discorsi di disturbatori, spifferi che poi diventano aperture enormi”. Una netta indicazione sul fatto che in casa Milan vi sia qualcuno propenso a rivelare dettagli nascosti dello spogliatoio ed a farli ingigantire in maniera enorme, dando adito agli organi di stampa di mettere benzina sul fuoco e innescare critiche ancor più aspre.

Secondo quanto scrive il Corriere della Sera Montella potrebbe far riferimento ad una ‘spia’ all’interno dello spogliatoio. Non per forza uno dei calciatori della sua rosa, visto che difficilmente sono intercettabili dalla stampa singolarmente. Il mister rossonero potrebbe magari puntare il dito su qualche membro dello staff o dell’organigramma societario. Lo stesso fece il collega Luciano Spalletti quando arrivò nella Roma un anno e mezzo fa, puntando subito il dito su un ‘topino’ presente nello spogliatoio che faceva filtrare fin troppe notizie fuori da Trigoria. Stessa situazione intercettata da Montella, che ora vorrà fare chiarezza e prendere provvedimenti sulla sacralità dello spogliatoio.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it