Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

NEWS MILANZlatan Ibrahimovic ha vestito la maglia rossonera solamente per due stagioni, ma ha lasciato buoni ricordi ai tifosi grazie un rendimento che ha contribuito alla vittoria di uno Scudetto e di una Supercoppa Italiana.

Al Milan il centravanti svedese indossò il numero 11, perché il 10 era occupato da un fuoriclasse come Clarence Seedorf. Avrebbe probabilmente preso quella maglia se fosse rimasto, dato che l’olandese al termine della stagione 2011/2012 lasciò Milanello per andare in Brasile al Botafogo. Ma Silvio Berlusconi cedette sia Ibrahimovic che Thiago Silva al Paris Saint-Germain, dove il nativo di Malmoe ottenne il 10 solo dopo l’addio di Nenè.

A proposito di quel numero, Ibrahimovic nell’intervista alla ESPN ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Il 10 è il numero della stella. Di colui che fa la differenza, viene notato, vince le partite ed è leader. E vedo me stesso in quella posizione. Però non è qualcosa che ti viene dato, è qualcosa che sei. Per me è uno stimolo a tornare dall’infortunio. L’ho avuto nella Svezia e al PSG. L’avrei avuto all’Inter, ma poi sono andato al Barcellona. Lo volevo al Milan, ma ho scelto un altro numero per rispetto. Mi sento un 10 e voglio passare alla storia con questo numero”.

Ibrahimovic sta recuperando dal grave infortunio al ginocchio che lo sta tenendo lontano dal campo da mesi. Una volta guarito completamente, indosserà la maglia numero 10 del Manchester United. E’ quella lasciata libera da Wayne Rooney, tornato all’Everton dopo tanti anni nei Red Devils. Zlatan ha tanta voglia di giocare con quella casacca e fare grandi cose per la squadra di José Mourinho.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it