Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Venerdì di vigilia per il Milan. Torna finalmente il campionato dopo gli impegni delle Nazionali e per i rossoneri sarà un rientro piuttosto complicato al San Paolo contro il Napoli.

La vittoria di Reggio Emilia contro il Sassuolo prima della sosta ha dato morale alla squadra. La prestazione non è stata delle migliori soprattutto nei primi minuti, poi la superiore qualità tecnica è venuta fuori. Contro gli azzurri ci dovrà essere grande concentrazione difensiva ed è per questo che Vincenzo Montella sta studiando delle mosse alternative per contenere il tridente partenopeo. Di questo e di molto altro ha parlato il tecnico in conferenza stampa.

Napoli-Milan: le parole di Montella

L’appuntamento di Montella con i giornalisti nella sala stampa di Milanello è iniziato parlando dell’aspetto psicologico dei Nazionali: “In questi giorni sono stati un po’ come il risultato finale dell’esame. Ci sono alcuni entusiasti e motivati, altri delusi. L’aspetto psicologico è da valutare. La partita difficile contro il Napoli aiuta, le motivazioni sono altissime“.

Il tecnico esalta le ultime vittorie del Milan: “Veniamo da due vittorie in due trasferte difficili, peccato che in mezzo ci siano Juventus e Napoli. Deve essere uno stimolo, non un alibi. Abbiamo le carte in regola per poterli mettere in difficoltà“. Sull’assenza di Faouzi Ghoulam nel Napoli: “Lui è un ottimo calciatore, la catena sinistra funziona alla perfezione. La squadra nelle ultime 38 partite ha fatto 97 punti. Ha Mario Rui che conosce le dinamiche e le caratteristiche del gioco di Sarri. Il Napoli resta forte“.

Hakan Calhanoglu ha accusato un problema fisico stamattina e ora è in dubbio per domani: “Stiamo valutando. Ha avuto un leggero risentimento. Vediamo se è il caso di forzare oppure lasciarlo a casa“. L’Inter è uscita dal San Paolo con un punto con una partita molto difensiva. Montella spiega: “Affrontare il Napoli è difficile perché è completo. Attenderli o prenderli alti è una scelta difficile, sanno ovviare alla disposizione in maniera automatico. Conta sicurezza, fiducia e limitare il possesso palla continuo. Lo puoi fare con l’aggressività e di tenere palla il più possibile“.

Il Milan deve ancora crescere molto, ma intanto sembra aver trovato una sua quadratura: “Abbiamo trovato continuità di gioco e di uomini. Non siamo al cento per cento negli effettivi, ma abbiamo le nostre armi e convinzioni“. Sono arrivate buone risposte da Leonardo Bonucci, non solo con il Milan ma anche con la Nazionale: “E’ cresciuto molto fisicamente e nell’interpretazione, si sta ritrovando. Il riposo forzato gli ha giovato“. Mentre su André Silva ha confermato il solito concetto: “Sta avendo una sua crescita, fa parte della programmazione e del percorso. Nulla di preoccupante“.

In occasione dell’Assemblea dei Soci, Marco Fassone ha fatto sapere che a gennaio il Milan non farà mercato a meno che non sia strettamente necessario. Montella ha commentato: “Mancano cinquanta giorno al mercato. Mi confronto con Mirabelli e parliamo di pregi e difetti. Ogni squadra è migliorabile. Adesso però sono concentrato su questi calciatori in cui vedo grandi potenzialità. Possono crescere molto e il mio compito è quello di ragionare sui calciatori che ho a disposizione“.

Contro il tridente del Napoli si potrebbero vedere gli esterni di centrocampo più bassi rispetto al solito. Ma Montella avverte i suoi: “Molto dipende dagli avversari. Noi dobbiamo sapere che dobbiamo essere compatti e continui. Bisogna stare attenti a non stare troppo bassi“. A causa degli impegni delle Nazionali, il tecnico campano non ha potuto preparare la sfida con la rosa al completo: “Avendo una squadra nuova mi sarebbe piaciuto preparare ogni partita con quattro-cinque giorni a disposizione. Non l’ho mai potuto fare. Con una squadra che cammina da sola non ce n’è bisogno. Siamo professionisti però, quindi domani la squadra sarà nelle condizioni migliori fisicamente e mentalmente“.

Gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni di Lucas Biglia, in dubbio per Napoli: “Sta bene. E’ stato fermo dieci giorni, si allena con noi da lunedì. Non può avere la tenuta“. Montella qualche giorno fa ha ufficializzato l’arrivo di Mauro Innaurato come nuovo preparatore atletico. In merito però si è espresso senza esaltarne le qualità: “La sua impronta e conoscenza c’è. Ha grande esperienza. Ma eravamo coperti anche un po’ prima, la squadra sta bene e lo ha dimostrato anche senza di lui“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it