Ricardo Kakà
Ricardo Kakà (foto acmilan)

MILAN NEWS – Il ritorno di Ricardo Kakà a Milano, in particolare alla sede del Milan, è sicuramente un evento che riporta alla mente sua e dei tifosi rossoneri tantissimi bei ricordi dei tempi che furono.

Anche Milan TV ha voluto interpellare il fenomeno brasiliano riguardo alle sue sensazioni passate e presenti, cominciando dall’esperienza con la maglia del Milan: “Questa squadra mi è sempre rimasta nel cuore, è come se non fossi mai andato via. Da Orlando la seguivamo assieme a Nocerino, non parlavamo d’altro. Casa Milan è bellissima, soprattutto con l’affetto dei tifosi. Mi vogliono di nuovo al Milan? Devo ancora decidere cosa fare della mia vita, ma poterne parlare con Fassone è molto gratificante”.

Splendide emozioni quando Kakà torna a ricordare alcuni momenti ‘top’ della sua esperienza rossonera: “La Champions del 2007 è indimenticabile, fu decisiva la partita con il Manchester che ci diede fiducia e forza. Eravamo un gruppo unito, giocavamo per il mister. Il Mondiale per club è stato bellissimo, era il trofeo che mi mancava. Il Pallone d’oro arrivò grazie alla finale di Atene vinta, il massimo per chi gioca in Europa”.

Qualche parola Kakà l’ha dedicata anche al Milan di oggi, che stasera affronta l’Austria Vienna: “C’è molto calore in questa società, sono legato a Galliani e Berlusconi ma questa dirigenza si è presentata bene. Stasera andrò a San Siro e sarà splendido riabbracciare i miei tifosi. Il mio futuro? Mi serve calma per decidere, sto ancora pensando se lasciare il calcio giocato oppure no”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it