Alessandro Lupi
Alessandro Lupi (foto Milan TV)

La Primavera del Milan oggi andava in scena contro la Roma in campionato. Una trasferta molto complicata contro un avversario forte. Alla fine è la squadra di casa ad aver vinto con il risultato di 2-1.

Il primo tempo era terminato sullo 0-0, però le emozioni non sono mancate. Soprattutto i giallorossi hanno creato alcune occasioni, mentre i rossoneri sono stati imprecisi in situazioni di gioco favorevoli. Nella ripresa il match si infiamma. Subito grande occasione non sfruttata da Forte, poi al 58′ la Roma passa con il calcio di rigore realizzato da Marcucci. Punito il colpo di braccio di El Hilali, con Guarnone che aveva poi intuito la traiettoria del penalty.

Reazione del Milan che produce un’altra chance sprecata da Forte e poi al 71′ un calcio di rigore che Tiago Dias si fa parare da Greco. Al 75′ è una punizione del neo-entrato Capanni ha regalare il pareggio alla squadra di Alessandro Lupi. La gioia rossonera dura poco. Infatti due minuti dopo Riccardi con un tiro angolato di destro dall’interno dell’area batte Guarnone. Reazione milanista con un tiro di Tiago Dias alto e poi un colpo di testa di Forte a lato di pochissimo. All’87’ clamorosa chance per la Roma in contropiede, ma né Riccardi e né Coly riescono a segnare.

Assalto finale del Milan, che crea due occasioni con Sinani. Ma la chance più incredibile è il palo colpito da Pobega. Il centrocampista rossonero prende il legno interno, con la palla che però non entra in rete. Poteva regalare un punto importante ai ragazzi di Lupi, ma così non è stato. La vittoria va alla Roma di Alberto De Rossi.


Matteo Bellan