Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

Gennaro Gattuso al termine di Rijeka-Milan di Europa League è tutt’altro che contento. Infatti, è arrivata una sconfitta per 2-0 che è indolore ai fini della qualificazione ma che comunque fa male per come è arrivata. Prestazione scialba dei suoi ragazzi.

Nella conferenza stampa post-partita queste le sue dichiarazioni: “Ci sarebbe servita una vittoria per il morale. Adesso contro il Bologna è fondamentale, non possiamo sbagliare. Oggi mi aspettavo di più. Abbiamo fatto una figuraccia, l’assenza dei titolari non è una scusante”.

Gattuso voleva molto di più dai suoi giocatori, pur consapevole che stravolgendo la formazione ci sarebbero state delle difficoltà: “Quando si indossa la maglia del Milan bisogna rispettarla. A me brucia tutto questo. Non siamo venuti qua per perdere. Abbiamo un bisogno fottuto di cambiare trend e mentalità. 64% di possesso palla non conta nulla. Serve giocare con veemenza e con voglia. Tutto questo ci manca”.

L’allenatore del Milan si è anche espresso su André Silva, autore di una prestazione molto opaca a Rijeka: “Conosciamo tutti il suo valore. Stasera ha faticato, sembrava un corpo estraneo dentro al campo. Specialmente in questo tipo di partita ciò che ha fatto vedere non basta. Quando hai la possibilità di giocare in Europa 90 minuti con la maglia del Milan devi fare di più”.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it