Casa Milan
Casa Milan (foto Twitter)

MILAN NEWS – Risultati negativi sul campo e responso probabilmente non positivo dell’UEFA: il Milan non vive un momento particolarmente entusiasmante, però per il futuro la società continua ad essere fiduciosa.

In attesa del verdetto da Nyon sul voluntary agreement, il club rossonero si sta concentrando in questi giorni sulla questione legata al rifinanziamento del debito da più di 300 milioni (180 della Rossoneri Lux e 123 del Milan, a cui aggiungere gli interessi) con Elliott Management Corporation. Proseguono le trattative, come riportato dal Corriere della Sera, con il fondo newyorkese Highbridge Capital Management. La società, più piccola rispetto a Elliott ma molto seria, ha inviato nei giorni scorsi diversi emissari a discutere con i dirigenti del Milan per trovare un accordo.

Pare che Highbridge sia disposto a prestare già nei prossimi mesi circa 400 milioni di euro al Milan, consentendo così di eliminare la propria esposizione debitoria nei confronti di Elliott e di avere un po’ di liquidità da parte. Il tutto a patto che l’azionista Yonghong Li garantisca la continuità aziendale. La scadenza per restituire il denaro dovrebbe essere quinquennale, ciò consentirebbe al club di poter sviluppare al meglio il proprio progetto.

Da sottolineare anche che sempre nelle ultime settimane a Casa Milan sono arrivate, tramite diversi intermediari vicini al club rossonero, le proposte di potenziali compratori interessati ad acquistare il club. Ma per il momento Yonghong Li non intende cedere la maggioranza delle quote azionarie, prediligendo al massimo l’ingresso di un socio di minoranza che possa eventualmente affiancarlo e supportarlo nella realizzazione del progetto Milan.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it