Gennaro Gattuso Giacomo Bonaventura Ricardo Rodriguez
Gattuso consola Rodriguez e Bonaventura dopo Benevento-Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Urge un cambiamento di passo radicale, una sterzata che sotto la gestione Vincenzo Montella è mancata. Il Milan ha bisogno di tornare a vincere e convincere, e per farlo dovrà mutare molto del suo atteggiamento.

Una rivoluzione che, secondo La Stampa, può essere apportata solo da un uomo di carattere e idee chiare come Gennaro Gattuso, il tecnico scelto dalla dirigenza proprio per la conoscenza esplicita dell’ambiente Milan. Uno stravolgimento in tre mosse che dovrebbe partire già dalla giornata odierna, dalla gara di stasera contro il Bologna.

Il primo cambiamento è di natura tattica: addio alla difesa a tre, mai troppo convincente, e spazio al 4-3-3 come modulo di base. Uno schema che sulla carta dovrebbe riportare il Milan ed i suoi interpreti a giocare in maniera più sciolta e naturale, senza idealismi tattici o costrizioni esagerate.

Il secondo riguarda la condizione fisica: Gattuso non smette di pungolare il lavoro effettuato da Montella in estate, troppo leggero e poco fisico per affrontare una stagione lunga e tortuosa. Non a caso i carichi in allenamento sono pesanti e lasciano le gambe molli e stanche, ma il tecnico ha spiegato che nel giro di 1 mese e mezzo il Milan tornerà a correre in maniera continua.

Il terzo stravolgimento è nel carattere e nell’approccio mentale dei calciatori rossoneri alle partite: la paura e l’insicurezza per ora battono l’orgoglio e la grinta. Un bel problema per una squadra che deve fare il salto di qualità. Gattuso sta lavorando intensamente per correggere i difetti caratteriali dei suoi, cercando in primis di infondere, coraggio, grinta e voglia di vincere, oltre ad un assoluto rispetto per i colori che indossano.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it