Cristian Brocchi
Cristian Brocchi (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’avventura di Cristian Brocchi in rossonero è stata molto breve, chiamato quasi alla fine della stagione 2015/2016 per sostituire l’esonerato Sinisa Mihajlovic.

L’ex centrocampista milanista ha recentemente rilasciato un’intervista su Italia 1, ospite a Tiki Taka, sull’attuale momento della squadra allenata da Gennaro Gattuso: “Gli attaccanti hanno fatto pochi gol, e questo non va bene. Ma il problema è nell’intera squadra, serve un modulo che porti delle certezze e uno zoccolo duro che trasmetta sicurezza. Rino allenatore? Mi fa ridere col cappellino in testa. Io sono molto legato a lui, è stato un compagno con cui ho condiviso molto. Vederlo su quella panchina mi emoziona, spero possa fare bene e avere la fortuna che non ho avuto io e che possa avere il tempo necessario per trasmettere qualcosa a questa squadra”. 

Sulle differenza si lavoro Montella-Gattuso: “Vincenzo aveva ed ha tuttora la sua metodologia. Quest’anno ha fatto le stesse cose e le stesse scelte della scorsa stagione, non hai mai stravolto il suo modo di lavorare. Ha incontrato maggiori difficoltà, questo sì. Ora Gattuso applica una visione diversa di calcio, e l’ha ammesso lui stesso. Al Milan manca ancora qualcosa, ma la personalità ed il peso della maglia non sono da tutti”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it