Massimo Mirabelli
Massimo Mirabelli (©Getty Images)

Dopo le parole sul profilo Twitter ufficiale del Milan, arrivano altre dichiarazioni di Massimiliano Mirabelli da San Siro dopo la partita di Coppa Italia contro l’Hellas Verona.

Il sito gianlucadimarzio.com riporta queste affermazioni del direttore sportivo rossonero sulla vicenda riguardante Gianluigi Donnarumma: “Gigio non ha mai espresso la volontà di andare via, certamente c’è qualcuno che vuole architettare qualcosa ad arte, ma tuteleremo la società“.

Mirabelli non risparmia attacchi nei confronti di Mino Raiola, colpevole a suo avviso di questa situazione negativa creatasi: “Sosterremo il ragazzo e lo tuteleremo, è un nostro patrimonio: sappiamo da dove viene il male, speriamo nei prossimi mesi di risolvere. Non abbiamo incontri in programma con Raiola. Donnarumma ha contratto fino al 2021 e non ho nulla da dirgli. Siamo più vicini che mai a Gigio, ho sorriso inizialmente di fronte a queste cose che sono uscite, poi la situazione è diventata seria. Dovrà venirci a chiedere supplicandoci di andare via. Dovesse succedere, la cessione starà alle nostre intenzioni”.

Mirabelli conclude continuando a lanciare frecciate a Raiola, agente che cura gli interessi di Donnarumma in modo discutibile: “Tuteleremo il Milan da un signore che sta danneggiando la nostra immagine e quella del nostro club. Credo un giorno Donnarumma si accorgerà dove sta il bene e il male. Violenza morale? Non credo si possa mai dire una roba del genere: c’è qualche signore che sta diventando uno showman. Addio a gennaio? No, assolutamente: Gigio dovrà venire da noi e noi dovremo vedere a che condizioni eventualmente accettare”.

 

Redazione MilanLive.it