Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non c’è dubbio che al Milan tutti sono colpevoli. La società, l’allenatore e i calciatori: ognuno ci ha messo del suo per far sì che, già a dicembre, la stagione può definirsi fallimentare.

Chiaramente nel mirino c’è Massimiliano Mirabelli: in estate tutti, dai media agli addetti ai lavori, avevano promosso a pieni voti il mercato del Milan, oggi invece hanno cambiato idea. Uno dei più criticati è Nikola Kalinic. Voluto fortemente da Vincenzo Montella, ha segnato soltanto quattro reti con la maglia rossonera. Oltre alle realizzazioni, colpisce in maniera negativa la difficoltà dell’attaccante croato di incidere sulla partita.

Che faccia grande lavoro sporco è fuori discussione. Che sappia creare spazi per i compagni anche. Ma non riesce a diventare protagonista e a segnare con regolarità. Ieri, a Verona, una prestazione disastrosa la sua. E lo confermano anche i pessimi voti ricevuti nelle pagelle dei tre principali quotidiani italiani.

Corriere dello Sport e Tuttosport d’accordo con il 4: il primo lo definisce “irritante”, più del menefreghista Carlos Bacca, mentre il giornale torinese giudica imbarazzante il suo primo tempo. Un po’ più clemente la Gazzetta dello Sport che invece gli dà 4,5: la ‘rosea’ sottolinea le uniche azioni in cui si è visto, cioè uno scambio di tocco e un tiro deviato. Stop.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it