Bandiera cina
Bandiera cinese (©Getty Images)

NEWS MILAN – Dalla Cina continua il blocco degli investimenti esteri nello sport. Il Governo di Pechino ha da tempo posto una stretta a questo tipo di spese e non torna indietro. Neppure l’ultimo Congresso del Partito Comunista Cinese è servito a cambiare le cose.

E stamane il Corriere della Sera spiega che è arrivato un nuovo stop netto agli investimenti nel calcio. La Commissione sulle riforme (Ndrc), il ministero del Commercio, la Banca del Popolo e altri sei dipartimenti hanno sottoscritto una dichiarazione congiunta sulle «Norme che regolano gli investimenti finanziari delle imprese private all’estero». Il testo è piuttosto netto. «Le imprese private non possono acquistare valuta estera, trasferire valori e procedere ad attività di riciclaggio attraverso investimenti fittizi».

Era da circa nove mesi che le autorità cinesi non si esprimevano così apertamente in tema di investimenti esteri. Le nuove dichiarazioni rafforzano la politica restrittiva decisa dal Governo di Pechino, che ritiene non strategico investire nelle attività sportive all’estero. Il Titan, magazine sportivo, interpreta le le parole riportate come un chiaro riferimento al mondo del calcio. E addirittura titola «Se Suning è un vero patriota ora si ritiri dall’Inter».

A Pechino ieri si è chiusa la conferenza economica annuale, presieduta dal presidente cinese Xi Jinping. E anche qui, con un comunicato, si sottolinea che tra le priorità dei prossimi tre anni ci sarà il controllo del rischio finanziario, vale a dire dell’indebitamento. Continua la stretta sugli investimenti esteri, soprattutto in settori non considerati strategici e che non sono funzionali a una crescita della Cina.

Problemi per Inter e Milan. Per quanto riguarda i nerazzurri, niente calciomercato con investimenti a gennaio. La campagna acquisti dovrà essere auto-finanziata. Il patron Zhang Jindong è figura vicina alle istituzioni e dunque non può sgarrare. Nel caso rossonero, si complica ulteriormente la ricerca di finanziamenti e soci cinesi da parte di Yonghong Li. Andranno trovate altre vie.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it