Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

Gennaro Gattuso al termine di Cagliari-Milan di campionato si è concesso ai microfoni dei giornalisti. L’allenatore rossonero ha commentato risultato e prestazione della sua squadra alla Sardegna Arena.

Rino ai microfoni di Sky Sport commenta così cominciando dal brivido finale: “Dobbiamo migliorare su certi aspetti, la squadra sta migliorando ma deve alzare l’asticella. A volte ci scordiamo che le partite vanno portate a casa. Al 93′ non possiamo dormire così”.

Gattuso prosegue così: “Dobbiamo pensare partita per partita. La squadra ha margini di miglioramento. Non penso ai singoli, ma al collettivo. Mi ha sorpreso la disponibilità dei ragazzi, che si applicano sempre. Ero preoccupato di dover andare muso a muso con qualcuno, invece ho visto professionalità”.

Il mister commenta la prestazione di Nikola Kalinic e non solo: “Metterei la firma per prestazioni così di Kalinic. Ha fatto salire la squadra, tenuto palla e fatto bene. Anche Biglia sta facendo bene, ma tutti in generale. A volte scegliere la squadra è difficile. Si impegnano tutti. Avremo tante partite e serviranno tutti”.

Catena di sinistra non ancora perfetta nel Milan: “Rodriguez ancora non spinge come Calabria, mentre Bonaventura non ha la spinta da mezzala come Kessié. Jack preferisce più giocare palla al piede come Hakan, possiamo migliorare su quella catena”.

Ilaria D’Amico gli fa notare che sembra stremato. Lui replica: “Non sono stremato, posso fare un’altra partita. Ho solo perso la voce”.

Gattuso parla di progressi da fare: “Va migliorata la finalizzazione, creiamo tanto e raccogliamo poco. Ultimamente le prestazioni mi piacciono per voglia e ciò che creiamo. Serve lavorare e migliorare. Avremo 40 giorni molto difficili. Oggi nel secondo tempo col vento era dura giocare. Da due mesi e mezzo non vincevamo fuori. Non ricordo grandi azioni nitide del Cagliari, tranne quella al 93′”.

Si conclude con André Silva, oggi rimasto in panchina: “Io lo vedo come si allena, come si impegna e l’età. Devo trovare io modo per dargli fiducia e minutaggio. E’ responsabilità mia. La chance gli verrà data, se lo merita”.

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it