Milan, Romagnoli tappa buchi: altra prova maiuscola del difensore

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Con il ritorno al 4-3-3 il Milan ha trovato la quadratura del cerchio. Ottima l’intuizione, dopo una sola partita, di Gennaro Gattuso. Che ha avuto l’intelligenza di rivedere le sue idee e di cambiare sistema di gioco per favorire le caratteristiche dei calciatori.

E infatti il nuovo vecchio modulo ha riportato molti elementi nei loro ruoli naturali e molti di questi sono tornati a fare la differenza. Gente come Giacomo Bonaventura, Hakan Calhanoglu, Ricardo Rodriguez ne sono una prova. Ma l’esempio più lampante continua ad essere Alessio Romagnoli. Inizio di stagione difficile per lui da centrale di sinistra nella linea a tre, ha saputo comunque adattarsi con buoni risultati. Ma quelli che ha ottenuto con il ritorno a quattro sono stati incredibili.

Un miglioramento netto quello del giovane difensore del Milan. Che è diventato un elemento indispensabile per Gattuso e compagno di reparto ideale di Leonardo Bonucci. Con loro come coppia di centrali la difesa è più solida. Ma quello che colpisce di più è la crescita netta e individuale di Romagnoli. Che sta inanellando una serie di prestazioni positive che fanno ben sperare.

Ieri a Udine è stato lui, più volte, a mettere una pezza dove era necessario. Ha coperto le spalle ad un Bonucci distratto, ha chiuso le linee di passaggio in aiuto a Davide Calabria e nell’uno contro uno non è mai stato superato. Senza parlare della bravura tecnica che gli permette di far uscire la palla dalla linea difensiva in maniera pulita. Questa può essere finalmente la stagione della consacrazione definitiva per Alessio.

 

Redazione MilanLive.it