Yonghong Li Marco Fassone David Han Li
Yonghong Li, Marco Fassone, David Han Li (©Getty Images)

MILAN NEWS – Inizio di settimana turbolento per il Milan, almeno dal punto di vista strettamente societario. Le accuse, ennesime, piovuto dai media su Yonghong Li hanno costretto il presidente rossonero ad intervenire ieri con un duro comunicato.

il commissario straordinario della FIGC Roberto Fabbricini dopo l’inchiesta del Corriere della Sera – poi smentita direttamente dalla Cina – si era detto preoccupato della situazione del Milan. Peraltro, e questo sarebbe argomento di discussione, appare strano che si abbiano dei dubbi dopo un articolo di un quotidiano, piuttosto che per fonti e analisi proprio della federazione stessa. Resta il fatto che oggi ci sono state nuove dichiarazioni di Fabbricini ai microfoni di RMC Sport: “Serve attenzione particolare, serve andare con i piedi di piombo. Segnalazioni sono arrivate tramite firme importanti, ma serve cautela. Ho comunque fiducia nella forza della società Milan, che è patrimonio dello sport italiano. Credo che se ci sarà un problema grosso, sarà da affrontare con loro e con la Lega di Serie A. È una preoccupazione che dobbiamo avere, ma dobbiamo cercare di capire”.

Menzione al comunicato di ieri di Yonghong Li e ad un eventuale incontro con Marco Fassone: Un comunicato come quello di ieri fa stare più tranquilli ma non del tutto sereni. Incontro? Ieri ho sentito il capo comunicazione del Milan, Fabio Guadagnini, sabato tornerò a Roma e vedrò se riuscirò a parlare con Fassone per discutere anche di questa situazione, se ci sono delle premesse per far tranquillizzare noi e i tifosi”. Siamo certi che i tifosi rossoneri, se son loro a cui si fa riferimento, sono già stati tranquillizzati più e più volte dalla dirigenza. Già a luglio scorso quando Fassone rispose al presidente della Roma Pallotta, oppure nelle altre dichiarazioni nel corso dei mesi di mister Li e dello stesso amministratore delegato Fassone.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it