Casemiro (Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – In questo momento Casemiro, mediano brasiliano classe ’92, è uno dei centrocampisti più forti e apprezzati al mondo, attesissimo protagonista dei Mondiali di Russia 2018.

Il calciatore ex San Paolo è da tempo un punto fermo del Real Madrid, rilanciato dal tecnico Zinedine Zidane due anni fa, al momento del suo approdo in panchina, dopo che Casemiro era stato definito troppo sbrigativamente come un talento senza prospettiva ne’ atteggiamenti da campione.

Calciomercato Milan, quando Casemiro poteva diventare rossonero

Casemiro è uno dei rimpianti del calciomercato Milan negli ultimissimi anni; il talento sudamericano, di proprietà Real fin dal 2013 quando lo strappò dalla concorrenza internazionale, fu molto vicino ad indossare la maglia rossonera qualche anno fa. A raccontarlo è stato lo stesso Casemiro al portale web Periodista Digital in un’intervista esclusiva: “Avevo offerte da diverse squadre internazionali, mi volevano prendere in prestito. Mi voleva il Milan, così come Inter ed Everton. Stavo prendendo la mia decisione quando ricevetti la telefonata dell’allenatore Lopetegui del Porto. Da quel momento non ebbi alcun dubbio e mi convinse in pochi minuti a trasferirmi. Lo devo ringraziare per come mi ha aiutato a crescere”.

Il fatto che racconta Casemiro risale all’estate 2014, quando il Real Madrid mise sul mercato il giovane centrocampista brasiliano, reo di non essere ancora troppo maturo per giocare da titolare nella Liga spagnola. Il Milan con Adriano Galliani, forte dei buoni rapporti con il presidente dei ‘blancos’ Florentino Perez, si fece sotto ma la scelta del mediano classe ’92 lo spinse ad accettare l’offerta del Porto, che come detto aiutò moltissimo Casemiro a maturare e ad integrarsi nel calcio europeo. Un vero rimpianto per i rossoneri, che avrebbero potuto ingaggiare, anche se inizialmente a titolo temporaneo, un talento di valore assoluto oggi considerato tra i migliori nel suo ruolo.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it