Marco Fassone
Marco Fassone (©Getty Images)

Marco Fassone dopo Milan-Chievo Verona ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport. L’amministratore delegato rossonero ha toccato più temi in seguito alla vittoria ottenuta.

Il dirigente del club di via Aldo Rossi ha così commentato il successo conquistato dalla squadra di Gennaro Gattuso: “Non vincere oggi avrebbe potuto creare contraccolpi psicologici importanti. È stata una partita complicata. Oggi il Var ha confermato di essere importante, se ci fosse stato giovedì in Europa League magari anche quella partita sarebbe finita diversamente”.

Fassone conferma l’intenzione di mantenere Rino sulla panchina del Milan per il futuro, con tanto di rinnovo di contratto che arriverà presto: “Il lavoro di Gattuso è di grande qualità. Anche dall’Europa League siamo usciti a testa alta. Con lui c’è un ottimo rapporto, il rinnovo arriverà nel momento giusto. Questa settimana non penso che succederà qualcosa perché sono impegnato in giro per il mondo, ma arriverà a breve il momento. Lui ha un talento incredibile”.

L’amministratore delegato del Milan commenta anche l’esclusione di Nikola Kalinic dalla lista dei convocati per il match contro il Chievo Verona: “Gattuso ha il totale appoggio della società. Ci ha chiamati per dire cosa aveva visto, credo sia stata una decisione corretta”.

Fassone spiega che Pepe Reina non è stato ancora ingaggiato, però non nasconde l’interesse verso il portiere in scadenza di contratto col Napoli: “Non lo abbiamo ancora preso. Se ci fosse questa opportunità, non penso sia una brutta cosa. Avere i due Donnarumma e Reina non sarebbe male”.

Infine il dirigente rossonero fa riferimento a Yonghong Li, alle finanze del club e alle relazioni col fondo Elliott Management Corporation: “La proprietà non ci sta facendo mancare nulla. Il rapporto con Elliott è molto buono, è un fondo molto importante. Se ho bisogno di qualcosa sono molto disponibili. Noi abbiamo bisogno circa 30 milioni per completare la stagione, i soldi arriveranno nel momento giusto”.

 

Redazione MilanLive.it