Andrea Conti
Andrea Conti (©Getty Images)

NEWS MILAN Andrea Conti lavora sodo per recuperare la migliore condizioni e anche oggi si è allenato in gruppo a Milanello. Già contro il Chievo Verona era arrivata la sua prima convocazione post-infortunio, segnale che il suo rientro in campo è ormai vicinissimo.

Gennaro Gattuso ha più volte spiegato di volerlo impiegare gradualmente. Per il numero 12 del Milan è impensabile un immediato ritorno da titolare, sarebbe folle. Il campo gli verrà fatto ‘assaggiare’ man mano, partendo con un piccolo spezzone e poi aumentando il minutaggio. E’ il giusto percorso che deve fare un giocatore rimasto fuori sei mesi per la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro.

News Milan, Conti elogia Gattuso e crede nella Champions

Conti nel tardo pomeriggio è intervenuto ai microfoni di Milan TV. Innanzitutto gli è stato chiesto come sta: “Sto bene, dopo tanto tempo ho iniziato a sentirmi meglio. Non sono ancora al 100%, però mi sento bene. Mi sento sicuramente pronto per giocare qualche spezzone di partita,, sarei in grado di affrontarli. Non mi sentirei ancora pronto a giocare dall’inizio, sinceramente.”.

In seguito Andrea ha parlato del ritorno in panchina a San Siro avvenuto domenica contro il Chievo Verona: “E’ stato emozionante quasi come la prima volta. Dopo tanto tempo rivivere lo spogliatoio e le emozioni di una partita è stato per me è importante”.

Gli è stato chiesto che Milan ritrova dopo il suo infortunio: “Un Milan che è cambiato tanto, sia nel modo di giocare che nelle caratteristiche della squadra. E’ un Milan totalmente diverso e anche migliore”.

Inevitabile domandargli che opinione abbia di Gennaro Gattuso: “Il mister sta dimostrando di essere molto preparato. Con tutta l’esperienza accumulata nella sua carriera non poteva che essere così”.

A Conti viene detto che è un elemento fondamentale del gruppo: “Non spetta a me dire se sono fondamentale, però ho sempre cercato di restare vicino alla squadra. E’ una cosa che mi aiutava a stare meglio. I compagni poi mi sono stati a loro volta vicini, aiutandomi ad affrontare questo percorso riabilitativo nel migliore dei modi”.

Il terzino del Milan in seguito risponde in merito all’obiettivo Champions League e alle rivali da battere: “Ci credo e ci credevo già mesi fa quando i punti di distacco erano molti di più. Non vedo perché non dovrei crederci adesso. Le rivali saranno sicuramente Inter e Lazio”.

Sarà Conti l’arma in più del Milan nella corsa Champions? Andrea replica: “Speriamo, me lo augurio. Spero di dimostrare sul campo di poter essere un’arma in più. Match con Juventus e Inter decisivi? Non lo so, perché restano ancora un po’ di partite. Però saranno importanti”.

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it