Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

NEWS MILAN – Rossoneri sconfitti a Torino dalla squadra che ha vinto gli ultimi sei scudetti consecutivamente e che può vincere il settimo. Juventus-Milan finisce 3-1 all’Allianz Stadium.

Una buonissima prestazione da parte dei ragazzi di Gennaro Gattuso, che per oltre un’ora se la giocano e meriterebbero pure di vincere. Poi tra cambi azzeccati di Massimiliano Allegri e maggiore fisicità nel finale dei bianconeri, il Diavolo crolla sotto i colpi di Juan Cuadrado e Sami Khedira.  Un vero peccato, c’era la sensazione che stavolta un risultato positivo dalla trasferta torinese sarebbe potuto uscire fuori.

Pagelle Juventus-Milan dalla Gazzetta dello Sport

La Gazzetta dello Sport, come di consueto, ha stilato le pagelle di Juventus-Milan. Nella formazione rossonera è Leonardo Bonucci (6,5) ad essere considerato il migliore. Suo il gol del momentaneo 1-1, in generale buona prestazione contro la sua ex squadra e in un ambiente che lo ha fischiato dall’inizio alla fine. Stesso voto per Franck Kessié, che a centrocampo è stato sempre presente e ha fatto valere la propria fisicità. Buona prova pure quella dell’ivoriano ex Atalanta.

Sufficienza per Davide Calabria, che avrebbe anche meritato di più se non si fosse fatto prendere in mezzo nell’azione del 2-1 della Juventus. 6 anche per Alessio Romagnoli, che se la cava bene con un rivale rognoso come Gonzalo Higuain. Medesimo voto per Lucas Biglia, non attentissimo su Dybala nell’1-0, però poi la sua è una prestazione positiva. Purtroppo l’ammonizione gli costa il derby. Anche Hakan Calhanoglu è considerato sufficiente dopo Juventus-Milan. Il turco ci sta prendendo gusto a calciare da fuori area e ieri a Torino ha colpito una traversa clamorosa. Purtroppo perde Cuadrado sul 2-1.

Sono considerate da 5,5 le prestazioni di Ricardo Rodriguez (cala alla distanza e non è attento sul 2-1 di Cuadrado), Suso (si accende a intermittenza), André Silva (atteggiamento ok, però c’è da migliorare la gestione della palla e sulla freddezza sotto porta) e Nikola Kalinic (battaglia senza sortire effetti positivi per la squadra). Bocciato invece Giacomo Bonaventura con un 5 in pagella. Da Jack ci si aspettava una prova migliore, considerando che in Nazionale non aveva giocato neppure un minuto. Sbaglia troppo, deve riscattarsi.

Pagelle Juventus-Milan – La Gazzetta dello Sport