Julian Brandt
Julian Brandt (©Getty Images)

MILAN NEWS – Durante la sosta della Serie A di gennaio, Massimiliano Mirabelli passò un week-end in Germania per assistere ad alcune partite della Bundesliga.

Lo scopo del direttore sportivo era quello di vedere da vicino alcuni giovani interessanti, che potevano poi diventare degli obiettivi dell’estate. Alcuni, poi, attiravano parecchio la sua attenzione anche per la loro situazione contrattuale: lampanti gli esempi di Max Meyer e Julian Brandt. Il primo è in scadenza a giugno, per lui c’è tanta concorrenza ma resta comunque un obiettivo anche se difficile. Chi si allontana in maniera concreta è il secondo.

Il Bayer Leverkusen ha infatti reso noto il rinnovo di contratto del suo gioiellino. Brandt era in scadenza a giugno 2019: ora ha firmato un nuovo accordo fino al 2021. Questo allontana il calciatore da tutte le pretendenti, Milan compreso: il tedesco, classe 1996, ormai giocatore affermato e non più promessa in Bundesliga, vuole continuare il suo percorso con la squadra che lo ha lanciato nel grande calcio (ha un passato nelle giovanili del Wolsfburg). Probabilmente non si sente ancora pronto per il grande salto e vuole aspettare ancora qualche anno.

Il rinnovo di contratto però non esclude la possibilità di un assalto del Milan. Sicuramente la situazione adesso è più complicata: senza il contratto in scadenza, il Bayer può chiedere tranquillamente fra i 25 e i 30 milioni per lui, forse anche di più.

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it