Mauro Icardi
Mauro Icardi (©Getty Images)

Dopo aver deciso il derby di andata con tre gol, Mauro Icardi al ritorno se ne è divorati due che non hanno consentito alla squadra di Luciano Spalletti di vincere ed estromettere i cugini definitivamente dalla corsa Champions League.

Milan-Inter finisce 0-0, i rossoneri rimangono a 8 punti dal quarto posto e comunque l’impresa è ardua a otto giornate dalla fine del campionato. Come sottolinea La Gazzetta dello Sport, sono stati i nerazzurri a giocare meglio e a creare più occasioni a San Siro ieri sera. La compagine di Gennaro Gattuso, meno brillante che in altre occasioni, ha comunque retto. Nel primo tempo molto prudente, poi nella ripresa più propositiva. Rino si è reso conto del calo fisico dei suoi ragazzi e ha cercato di coprirsi. Il 4-3-3 è divenuto più volte un 4-1-4-1 con Riccardo Montolivo che si abbassava per prendere Rafinha tra le linee.

L’Inter ha avuto più occasioni, è vero, ma anche il Milan ne ha avuta qualcuna. Nel primo una clamorosa con il colpo di testa di Leonardo Bonucci su punizione di Hakan Calhanoglu e il miracolo di Samir Handanovic. Nella ripresa i rossoneri hanno fatto vedere qualcosina in più sul piano offensivo rispetto ai primi 45 minuti, ma senza trovare la via del gol. Una rete che Icardi aveva segnato nel primo tempo, ma che il VAR giustamente ha annullato. Poi due chance fallite, cosa non da lui.

Da tre anni il derby non finiva 0-0, segnale che nel frattempo le difese sono migliorate. I nerazzurri non prendono gol da cinque partite e in casa rossonera la coppia Bonucci-Romagnoli è ben collaudata. La formazione di Gattuso per la prima volta da dicembre non ha segnato ieri sera. Domenica a San Siro arriva il Sassuolo, mentre i ragazzi di Spalletti vanno a Torino contro i granata di Walter Mazzarri. Per il Diavolo impegno sulla carta più semplice, anche se non va mai sottovalutato alcun avversario. Dietro a soli 4 punti di distanza ci sono Sampdoria, Atalanta e Fiorentina. Con le ultime due si chiuderà il campionato del Milan, bisogna non sbagliare per non rischiare anche il sesto posto.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it