Gennaro Gattuso Ricardo Rodriguez Alessio Romagnoli Leonardo Bonucci
Gennaro Gattuso con Ricardo Rodriguez, Alessio Romagnoli e Leonardo Bonucci ©Getty Images)

MILAN NEWS – Le buone impressioni lasciate da allenatore del Pisa, con cui costruì una difesa difficilmente penetrabile, sono state confermate anche al MilanGennaro Gattuso pure in rossonero ha eretto una retroguardia difficile da superare.

Da tempo Rino ha scelto il suo quartetto di base, dimostratosi più volte affidabile. CalabriaBonucciRomagnoliRodriguez sono i quattro titolari fissi davanti a Gigio Donnarumma. Un reparto che ha dato delle soddisfazioni, dato che il Milan difficilmente prende troppe reti (escluse le sfide con Arsenal e Juventus) e che nel 2018 è tra le migliori quattro retroguardie del campionato. Un dato evidenziato oggi da La Gazzetta dello Sport. Non solo: negli scontri diretti per l’Europa che conta finora giocati dalla squadra di Gattuso, il Milan ha subito solo una rete contro la Lazio, restando inviolato nei match contro Sampdoria, Roma e Inter.

I numeri, come riporta la Gazzetta dello Sport, sono tutti a favore della difesa rossonera: media-voto alta per i due terzini, che cominciano a capire di non poter spingere contemporaneamente ma di farlo alternandosi con criterio. Bonucci e Romagnoli rappresentano un tandem di centrali completo e spesso positivo, con un solo dribbling subito a testa in tutto il girone di ritorno. Per non parlare di Calabria che quando sale in proiezione offensiva è uno dei migliori crossatori della Serie A, quasi come il rivale Candreva. Difesa dunque di ferro per Gattuso, ma per le speranze di rimonta Champions servirà anche l’aiuto dell’attacco.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it