Maurizio Sarri
Maurizio Sarri (©Getty Images)

MILAN NEWS – Domenica pomeriggio, alle ore 15, è in programma a San Siro la super sfida fra Milan e Napoli. I rossoneri, dopo il pareggio contro il Sassuolo, devono tornare a fare risultato per tenere lontano la Fiorentina.

Non sarà facile anche perché Gennaero Gattuso non avrà a disposizione Leonardo Bonucci e probabilmente anche Alessio Romagnoli, sostituito ieri sera dopo pochi minuti dall’inizio della partita. Le sue condizioni sono da valutare nei prossimi giorni. In difesa potrebbe giocare la coppia inedita Mateo Musacchio e Cristian Zapata.

Problemi di formazione quindi per il Milan. Anche in casa Napoli, sì, ma di abbondanza. L’incredibile rimonta contro il Chievo Verona è iniziata grazie alla rete di Arkadiusz Milik, che ha ripetuto la buona prestazione di una settimana prima contro il Sassuolo. L’attaccante polacco, rientrato dopo l’ennesimo infortunio al ginocchio, è considerato l’alternativa tattica per cambiare la fase offensiva degli azzurri, spesso statica e monotematica.

Ecco perché Maurizio Sarri starebbe prendendo in considerazione, stando ad alcune indiscrezioni, l’ipotesi di affrontare il Milan con un nuovo modulo: il 4-2-3-1. Un centrocampista in meno e un attaccante in più, insomma, così da poter essere pericoloso anche con le palle alte. Ma siamo soltanto a lunedì e queste sono solo voci. Più probabile un cambio di schema a gara in corso, se il tecnico lo riterrà necessario, piuttosto che fin dall’inizio.

 

Redazione MilanLive.it