Ruben Neves
Ruben Neves (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – A Ruben Neves l’esperienza in Championship, la Serie B d’Inghilterra, ha fatto bene. Il trasferimento dal Porto al Wolverhampton gli ha consentito di rilanciarsi.

Dopo un positivo avvio di carriera in Portogallo, nell’ultima stagione con la maglia dei Dragoes il centrocampista classe 1997 aveva faticato molto. Erano emersi dubbi sulle sue qualità e il suo agente Jorge Mendes per aiutarlo ne ha favorito il passaggio ai Wolves, club di proprietà del gruppo cinese Fosun. Quest’ultimo è anche azionista della Gestifute, società del potente procuratore portoghese. Un’operazione da circa 18 milioni di euro. Non l’unica, dato che Mendes ha portato nella squadra anche l’allenatore Nuno Espirito Santo e altri calciatori.

Calciomercato Milan, sondaggio per Ruben Neves?

Ruben Neves è stato protagonista della promozione del Wolverhampton dalla Champioship alla Premier League. Un campionato dominato in cui il centrocampista portoghese ha segnato 6 gol. Un rendimento molto positivo da parte dell’ex Porto, schierato come interno di centrocampo nel 3-4-3 di Nuno Espirito Santo.

I Wolves terrebbero volentieri Ruben Neves in organico, però non è da escludere che Jorge Mendes possa favorirne il nuovo trasferimento. Il giocatore aveva attirato l’interesse di diverse squadre importanti durante i suoi inizi al Porto e ora qualcuna di queste potrebbe tornare a farsi avanti. Il 21enne nato a Santa Maria da Feira è stato il più giovane marcatore del campionato in Portogallo ed è stato anche il più giovane portoghese a esordire in Champions League (battuto Cristiano Ronaldo).

Il portale calciomercato.com spiega che il Milan ha seguito Ruben Neves e ne ha parlato con Jorge Mendes. Non è stato pianificato nessun assalto, però l’opzione rossonera non sembra dispiacere né all’agente che al calciatore stesso. A fine stagione le parti potrebbero aggiornarsi per verificare l’eventuale intenzione di imbastire una trattativa. Il giovane portoghese è un mediano di che abbina qualità e quantità, potrebbe fare comodo alla squadra di Gennaro Gattuso. Anche se la priorità deve essere prendere un elemento di spessore maggiore nel reparto.

 

Redazione MilanLive.it