Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Tutto iniziò con le Streghe, di nome e di fatto. Era inizio dicembre, il Milan affrontò il Benevento ultimo in classifica con un volto nuovo in panchina, quello di Gennaro Gattuso.

Fu un pomeriggio d’esordio davvero shock per lui e per il clan rossonero, un pareggio per 2-2 subito in rimonta per opera di un gol allo scadere del portiere Brignoli. Peggio di così si muore. Eppure quella sfida, che oggi si ripropone a campi invertiti un girone dopo, è stato l’inizio di un cammino che ha portato il Milan a crescere, a migliorare le proprie prestazioni, a credere in obiettivi diversi. Ma soprattutto un percorso di maturità assoluta per mister Gattuso, che ha preso per mano un gruppo sfiduciato e fisicamente atterrito ottenendo risultati anche sorprendenti.

Come scrive la Gazzetta dello Sport i numeri sono tutti dalla parte del tecnico calabrese: tra la 15ª e la 33ª giornata ha raccolto una media-punti enorme, di circa 1,79 a partita, alle spalle solo dei due tecnici capilista Allegri e Sarri. Il Milan ha vinto scontri diretti, ha blindato la difesa subendo pochissime reti, ha ottenuto la finale di Coppa Italia e sognato di volare persino in Champions League se non fosse stato per i 4 pareggi di seguito dell’ultimo mese. Ma ciò non cambia l’essenza del percorso di Gattuso, un traghettatore che in un girone intero ha saputo trasformarsi in condottiero, in abile stratega e guadagnarsi pure il rinnovo fino al giugno 2021.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it