Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso in sala stampa (foto Acmilan.com)

MILAN NEWS – Il mercato è lontano, il responso UEFA si farà attendere, del rifinanziamento ancora non si sa nulla di certo. Il Milan deve dimenticare tutte le questione extra-campo e concentrarsi sugli obiettivi concreti.

Lo sa bene Gennaro Gattuso, che dopo un mese senza vittorie in campionato (1 k.o. e 4 pareggi) ha bisogno di ritrovare il successo per non mollare la presa almeno sul sesto posto. Come ammesso ieri in conferenza stampa, il tecnico chiede ai suoi di non mollare: “Non dobbiamo dimenticare da dove siamo partiti, fisicamente e mentalmente. Un posto in Europa per il Milan è fondamentale, non si può restare fuori. E non è vero che non abbiamo più stimoli nonostante la Champions sia molto lontana, queste sono chiacchiere da bar: abbiamo da dimostrare ancora tanto, mi interessa lo spirito, la voglia di combattere e il senso di appartenenza. In quest’ultimo mese ci giochiamo la finale di Coppa Italia e un posto in Europa League. Chi temo di più? Atalanta, Sampdoria e Fiorentina possono giocarsela fino alla fine”.

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, mister Gattuso guarda al futuro, ma tutto passa anche dalla sfida al Benevento: “Non vinciamo da oltre un mese ma siamo una squadra viva, anche se qualche singolo giocatore è un po’ stanco. Futuro? Con la società ci siamo detti di prendere 3-4 giocatori per rafforzare la squadra: so i ruoli, ma non i nomi”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it