Maurizio Mariani
Maurizio Mariani (©Getty Images)

MILAN NEWS – La prestazione del Milan di ieri sera contro il Benevento è risultata totalmente negativa, ma anche quella dell’arbitro di gara non è stata da meno.

Il signor Maurizio Mariani della sezione di Aprilia aveva già diretto la gara d’andata in Campania, con qualche polemica di troppo a fine partita; anche ieri a San Siro non ha convinto la sua prova, stranamente poco coadiuvata dal VAR.

Come riferisce Premium Sport al Milan mancherebbero in pratica due calci di rigore a favore, entrambi nel primo tempo: già dopo 2 minuti Patrick Cutrone cade dopo un contatto con Djimsiti, che in corsa sembra toccargli la gamba d’appoggio. Penalty possibile ma non rivisto alla moviola diretta. Così come un abbraccio clamoroso di Viola su Cristian Zapata durante gli sviluppi di un calcio d’angolo: dai replay si intravede il netto abbraccio del centrocampista beneventano, ma Mariani non si accorge di nulla così come il suo assistente al VAR Abisso.

Giusto convalidare invece la rete di Iemmello, che lanciato in profondità è bravo a muoversi per tempo alle spalle della difesa milanista, tenuto in gioco dai centrali rossoneri. Infine meritata l’espulsione nel finale di gara per Diabaté che prima commette uno sciocco fallo su Zapata, poi si prende il secondo giallo per uno stacco a braccio palesemente largo su Bonucci.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it