Patrick Cutrone André Silva
Patrick Cutrone e André Silva (©Getty Images)

MILAN NEWS – La fotografia di una serata tremenda per il Milan è l’ennesimo pallone catturato dalla difesa beneventana nell’anticipare senza fatica gli attaccanti rossoneri.

Un vero e proprio flop tattico quello di Gennaro Gattuso, che ieri sera per mettere a ferro e fuoco la difesa più battuta della Serie A ha provato un 4-4-2 incentrato sul tandem André SilvaPatrick Cutrone, un duo che dovrebbe avere entusiasmo e qualità ed invece ha totalmente fallito l’appuntamento. I due calciatori si sono pestati i piedi, hanno dialogato al massimo 3-4 volte e non sono mai stati riforniti a dovere da una squadra che ha provato giusto a lanciarli con cross inutili dalla trequarti o con verticalizzazioni profonde quasi sempre fuori misura.

Come scrive la Gazzetta dello Sport le colpe sono un po’ dei due attaccanti, incapaci di giocare l’uno accanto all’altro e di mostrarsi a disposizione della squadra, un po’ dell’impianto tattico stravolto e mai brillante. Non a caso il Benevento nel primo tempo ha saputo palleggiare e mettersi in mostra con giocate pure raffinate, come l’azione che ha portato alla rete decisiva di Iemmello. Gattuso ha abbandonato (per sempre?) il progetto due punte e si è trovato a richiamare un 4-3-3 più dinamico anche se improvvisato, dando quanto meno un po’ più di filo da torcere ai campani. Ma non è bastato, visto che il Milan senz’anima ha regalato mezz’ora al Benevento e non ha avuto la tigna di andare a riprendere il risultato.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it