Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

MILAN NEWS – Se il pareggio a Benevento del girone d’andata era stato figlio di una gestione ‘allegra’ nel finale di gara, la sconfitta di ieri a San Siro rappresenta un vero e proprio ‘harakiri’ da parte del Milan.

La prestazione shock di ieri è il simbolo di un momento tutt’altro che brillante per un Milan che fa fatica a segnare e soffre molto spesso anche in fase difensiva. Con lo 0-1 subito dalla matricola Benevento salgono a sei le gare consecutive senza vittoria per la banda Gattuso: l’ultimo successo risale al 3-2 in rimonta contro il Chievo Verona di più di un mese fa, esattamente del 18 marzo scorso. Dopo di che sono arrivate due sconfitte (contro Juventus e Benevento stesso) e quattro pareggi consecutivi che non hanno spostato più di tanto la classifica del Milan.

Come scrive giustamente il Corriere della Sera, anche il sesto posto e dunque l’accesso diretto alla prossima Europa League è a rischio: il Milan deve sperare che Atalanta e Sampdoria frenino il proprio cammino, come fatto anche dalla Fiorentina ieri sconfitta dal Sassuolo. Altrimenti la stagione si complicherebbe ulteriormente, con i rossoneri che rischierebbero o di ricominciare dai playoff estivi, come accaduto un anno fa, o addirittura di restare fuori dalle competizioni europee. L’unica speranza a quel punto sarebbe la finalissima di Coppa Italia contro la Juventus, ma di certo servirà tutto un altro Milan per giocarsela alla pari con i campioni in carica.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it