Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – C’è una speranza positiva all’interno del flop quasi totale dell’attacco del Milan stagione 2017-2018 e riguarda un prodotto del vivaio rossonero.

Patrick Cutrone, per qualità, talento e cattiveria, resta l’unica gemma di un reparto che in questa annata sta deludendo pesantemente le aspettative. Il giovane classe ’98 doveva andare in prestito altrove a fine agosto, quando il Crotone ebbe in pugno il suo cartellino per diverse settimane. Il Milan chiese ai calabresi di aspettare e fu Vincenzo Montella a decidere di bloccare un’eventuale partenza anche temporanea di Cutrone, il quale restando a Milanello ha fatto in parte le fortune del club rossonero.

Rispetto ai deludenti Nikola Kalinic e André Silva i numeri di Cutrone sono ampiamente superiori, sia per aspettative che per età anagrafica: 15 reti ufficiali in stagione, di cui 7 in campionato, una media-voto migliore dei due suddetti compagni di reparto ed una valutazione di mercato in netto rialzo. Come scrive oggi Tuttosport, Cutrone è l’unica certezza dell’attacco milanista in vista del futuro prossimo: pronto infatti un rinnovo da calciatore importante fino al giugno 2022 con aumento automatico dell’ingaggio. Molto meno sicura invece la permanenza di Kalinic e Silva, costati assieme 63 milioni di euro in estate e valsi finora un totale di sole 15 reti divise in due tra campionato e coppa. Cutrone è il futuro, ma dovrà stavolta essere accompagnato da centravanti di maggiore qualità e prestigio.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it