Diego Abatantuono
Diego Abatantuono (©Getty Images)

MILAN NEWS – Uno dei tifosi doc del Milan è già in fermento per quella che sarà l’appuntamento più importante della stagione rossonera.

Diego Abatantuono, famosissimo comico e tifoso rossonero da sempre, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport per commentare il duello di Coppa Italia tra Juventus e Milan. L’attore ha pareri piuttosto contrastanti sulla squadra di Gattuso: “E’ un periodo altalenante. Da quando hanno venduto Pirlo e smantellato la squadra non c’è stata più linearità. E quest’anno il mercato non mi ha soddisfatto. Sono stati presi buoni giocatori, ma 240 milioni potevano essere spesi meglio… è complicato capire come vanno le cose… io spero che lo ricompri Berlusconi! Vabbè, gli anni passano per tutti, ma io vorrei vederci più chiaro nella proprietà cinese”.

La sfida alla Juve sarà durissima, ma Abatantuono ha fiducia per una buona prova del Diavolo: “La Juve è più forte, ma lo scontro diretto mi intriga. Diciamo che non voglio cominciare già fasciato, ma già mangiato! Mi piace il dentro o fuori, più emozionante del campionato in cui vincono sempre loro. Io cambierei la formula: A con 18 squadre e playoff, così ci divertiamo di più. Se vinciamo mi metto a dieta, promesso. Se perdiamo, però, mi consolo con una scorpacciata di polpette!”

Infine un parere su Gennaro Gattuso, allenatore che incarna lo spirito del tifoso milanista doc: “Una persona onesta, di qualità. Lo sostengo tutta la vita. Oggi, purtroppo, viviamo in una società che cerca a tutti i costi la “giusta cattiveria”, quando si dice “brava persona” uno sembra quasi un pollo. E’ un concetto che non condivido, Rino mi ha conquistato anche per l’umiltà”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it