Massimo Mirabelli
Massimo Mirabelli (©Getty Images)

Nel post-partita di Atalanta-Milan sono arrivate le dichiarazioni di Massimiliano Mirabelli ai microfoni di Sky Sport.

Il direttore sportivo rossonero ha così esordito: «Era difficile oggi affrontare l’Atalanta, che sta mettendo in difficoltà tutti. Venivamo da una partita particolare, non era facile. Dobbiamo difendere il sesto posto, manca una fatica. E’ stata una grande prestazione, da Milan, abbiamo risposto a quanto successo a Roma. Complimenti ai ragazzi per la gara giocata. Potevamo essere belli tranquilli, però quest’anno la tranquillità non fa parte del nostro vocabolario. Dovevo vincere, dovremo ancora sudare».

Mirabelli in seguito ha parlato di come al Milan si sono comportati in questi giorni con Gianluigi Donnarumma e pure della situazione di Nikola Kalinic: «Abbiamo cercato di fare quadrato attorno a Donnarumma, è giovane ed è un nostro patrimonio. Tutti fanno errori, ne può fare ancora lui. Lo abbiamo rasserenato, il futuro è suo. Kalinic? Oggi grandissima partita, ha fatto un lavoro importante per la squadra. Sono mancati i gol, per tanti problemi. Non è arrivato in condizioni perfette, resta un buon attaccante».

Il dirigente rossonero infine parla del calciomercato estivo del club: «Nonostante le voci, abbiamo le idee chiare. Abbiamo fatto una strategia particolare l’altra estate, prendendo tanti giovani per aprire un ciclo. A volte ai giovani la maglia pesa, ci sono stati alti e bassi. E’ un gruppo che darà grandi soddisfazioni ai tifosi, cosa non fatta per tanti motivi quest’anno. A volte bisogna dimenticare la favola del Milan passato. Era un altro calcio. Oggi in Italia rispetto ad allora non abbiamo più l’appeal e i soldi per prendere campioni. Non siamo più il Paese che tutti i campioni sognavano. Quindi dobbiamo scegliere altre strade, prendendo potenziali campioni da crescere».

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it