André Silva
André Silva (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nemmeno in questa stagione, l’ormai nota maledizione del numero 9, ha risparmiato l’attaccante rossonero di turno. Dopo il ritiro di Filippo Inzaghi, sono appena 31 i gol totali segnati dai 7 attaccanti susseguitisi a Super Pippo.

Del resto, parliamo del quarto miglior marcatore della storia nelle competizioni UEFA dopo Cristiano Ronaldo, Messi e Raul, e del miglior marcatore italiano nella storia della Champions League. Era prevedibile che in pochi sarebbero stati capaci di sostituirlo a dovere, e purtroppo così è stato. Dal ritiro di Inzaghi, sono stati 7 i giocatori che hanno avuto l’onore di indossare la sua maglia numero 9, e il numero dei loro gol stagionali non è mai andato in doppia cifra: Alexandre Pato nell’ultima parte di avventura rossonera cambiò il numero di maglia dal 7 al 9, segnando appena 2 gol. Peggio fecero Alessandro Matri e Fernando Torres a quota 1. Mattia Destro si fermò a 3, mentre Luiz Adriano e Gianluca Lapadula arrivarono rispettivamente a 6 e 8 gol.

Fa eccezione solo André Silva, il quale sta chiudendo la stagione (manca l’ultima partita contro la Fiorentina) a quota 10 gol totali tra campionato ed Europa League. Ed è proprio nella competizione europea che l’ex Porto ha segnato più gol: 8 totali, di cui 6 nella fase a gironi e 2 nei preliminari. Il suo rendimento in campionato però non è stato sufficiente per portare il Milan all’obiettivo Champions League fissato ad inizio stagione.

Ovviamente le colpe non sono del tutto sue, anzi: è stato uno dei primi acquisti della nuova gestione Massimiliano Mirabelli, che nelle sue intenzioni aveva acquistato il portoghese per affiancargli un attaccante di grande esperienza e caratura internazionale. I tentativi per i vari Aubameyang, Morata e successivamente Belotti, non si sono concretizzati, e purtroppo Nikola Kalinic non ha reso secondo le minime aspettative. I tifosi rossoneri sono quasi totalmente d’accordo nel tenere André Silva anche la prossima stagione, e speriamo che le intenzioni della dirigenza vadano per la stessa strada.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it