Clarence Seedorf
Clarence Seedorf (©Getty Images)

NEWS MILANClarence Seedorf non sta ancora riuscendo a decollare come allenatore. Dopo la breve avventura in rossonero, è stato prima in Cina con lo Shenzhen FC e poi in Spagna con il Deportivo La Coruna. Nella Liga è retrocesso in questa stagione, il suo futuro è incerto.

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il tecnico olandese ha parlato della sua avventura spagnola e della prosecuzione della propria carriera: «Sono stati mesi molto belli a livello lavorativo e di rapporti con giocatori, club, tifosi. Ovviamente c’è la delusione per la retrocessione però fa parte del calcio. Il contratto scade ora, l’ambiente è contento per il lavoro che ho svolto e la gente vorrebbe che restassi ma con la società non abbiamo ancora discusso nulla di concreto. Anche io mi sto guardando intorno ed è tutto aperto».

A Seedorf viene domandato se dall’Italia gli fossero giunte altre proposte, dopo aver avuto un’esperienza sula panchina rossonera: «Diciamo che la sorpresa più grande per me è stata l’esonero dal Milan. Da lì nulla mi ha colpito allo stesso modo».

Si parla anche di Milan e del lavoro di Gennaro Gattuso in questa stagione. La squadra con lui è migliorata e Clarence riconosce i meriti del mister: «Penso che Rino abbia fatto un buon lavoro, ha una testa da vincente e ha avuto un impatto positivo sulla squadra. È stata importante la grande unione con la società che gli è stata vicina nei momenti difficili».

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it