Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Del futuro di Gianluigi Donnarumma si parlerà ancora per molto, non tutta l’estate, ma quasi. Da ogni dove arrivano voci e indiscrezioni più o meno realistiche, delle pieghe che potrebbe assumere la situazione.

La stagione appena conclusa è stata tutt’altro che facile per il giovanissimo portiere, che ha palesemente pagato la confusione e il boom mediatico creatosi la scorsa estate quando prima negò il rinnovo, poi lo sottoscrisse a fronte di uno stipendio parecchio esagerato. Proprio in misura al suo stipendio, 6 milioni netti a stagione, è commisurata la valutazione del cartellino che fa il Milan: ovvero di una cifra 10 volte superiore allo stipendio percepito, 60 milioni. Legittima la posizione del club, che non intende svendere il proprio talentuoso portiere, nonostante questa stagione non sia stata all’altezza delle aspettative.

Calciomercato Milan, che futuro per Donnarumma?

Dicevamo che la situazione è parecchio ingarbugliata, perché la maggioranza dei media, se non la totalità, parla di un addio imminente di Donnarumma. Secondo quanto scrive la redazione online de Il Giorno, Mino Raiola continua ad avere colloqui con Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool, per un futuro di Gigio proprio nella Merseyside. Poi bisognerà capire se Klopp nelle ultime settimane si sia fatto disturbare da Raiola con questioni di mercato, visto il delicato impegno in finale di Champions League.

Nel corso delle prossime settimane, praticamente quasi in concomitanza del Mondiale, potrebbe esserci un vero autentico valzer di portieri. Il Real Madrid vuole sostituire Keilor Navas con uno tra David De Gea (con il Manchester United di José Mourinho tutt’altro che intenzionato a cederlo) o Thibaut Courtois del Chelsea. A quel punto Raiola potrebbe proporre Donnarumma proprio ai Blues, club maggiormente disposto a pagare commissioni sproporzionate all’agente.

Analisi interessanti quella de Il Giornale, il quale i tre principali motivi per cui il Milan dovrebbe lasciar partire Donnarumma:
1) plusvalenza non indifferente, a prescindere che venga venduto a 30-40 milioni come preferirebbe Raiola e la concorrenza, o a 60-70 come spera il club; inoltre va considerato il risparmio sui prossimi 3 anni di contratto a 6 milioni, con un risparmio di circa 36 milioni al lordo delle tasse.
2) L’acquisto praticamente ufficioso di Pepe Reina è l’ideale per Gattuso, che ha chiesto giocatori di spogliatoio e d’esperienza.
3) La cessione di Donnarumma interromperebbe una volta per tutte il rapporto con Raiola.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it