Yonghong Li
Yonghong Li (foto AC Milan)

MILAN NEWS – Ore calde in casa Milan dopo la decisione dell’UEFA di non concedere il settlement agreement. La società di via Aldo Rossi non ha preso benissimo la notizia e ora sta preparando la controffensiva.

Intanto questo non ha scoraggiato Yonghong Lì, che non ha nessuna intenzione, spiega Premium Sport, di vendere il club (nelle ultime ore si è parlato di possibili nuovi acquirenti). Il presidente rossonero, adesso, vuole accelerare i tempi per quanto riguarda il rifinanziamento: al momento sul piatto ci sono tre offerte per risolvere la questione e quindi sceglierà una di queste. Il numero uno rossonero non vuole mollare anche per i progressi di Milan China: il vice-presid ente ZhangWei ha trovato un accordo con il governo di Changsha per costruire una Industry Sport Area, con tanto di stadio e strutture sportive.

Ma questo non interessa all’UEFA. Che, invece, spinge per chiarimenti sulla questione del rifinanziamento e per avere una documentazione più dettagliata sul patrimonio di Yonghong Li. Quest’ultimo, tra l’altro, deve anche completare l’aumento di capitale: 20 milioni nel CdA di oggi, altri 20 a giugno, quando sarà già stata annunciata la sentenza dell’UEFA.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it