Mohamed Salah Sergio Ramos
Mohamed Salah vs Sergio Ramos in finale di Champions League (©Getty Images)

La finale di Champions League 2018 tra Real Madrid e Liverpool ha portato con sé alcuni strascichi, anche parecchio esagerati. In particolare si fanno continui riferimenti al contatto tra Sergio Ramos e Mohamed Salah, con l’egiziano costretto anzitempo ad uscire per un problema alla spalla.

Probabilmente c’è stata parecchia malizia da parte dello spagnolo nei confronti del fenomeno africano, ma si è comunque trattato di uno scontro di gioco sul quale non si può continuare a rimuginare. Peraltro all’inizio è proprio Salah, come si vede dai vari video, a cercare il contatto con lo spagnolo, il quale poi lo tira giù con un bel po’ di furbizia e malizia, e inevitabilmente nel mismatch fisico è l’egiziano ad avere la peggio. Resta il fatto che ha fatto il giro del mondo la notizia della denuncia dell’avvocato Bassem Wahba Aha alla Fifa contro il difensore del Real Madrid “per aver deliberatamente inflitto danni fisici e psicologici ad un’intera nazione e al suo calciatore più famoso”. Il legale addirittura ha chiesto un risarcimento da oltre 1 miliardo di euro. L’unica cosa probabilmente sensata della situazione è il fatto che il denaro, nell’improbabile caso gli venisse data ragione, verrà devoluto in beneficenza al Long Live Egypt Fund.

Su Change.org sono apparse anche altre petizioni nei confronti di Ramos che chiedono la sua esclusione dal Mondiale nel caso Salah non riuscisse a recuperare. Purtroppo nell’indiscriminato mondo social si assiste anche a tentativi come questi. Certamente il primo dispiaciuto per le ultime esagerazioni è lo stesso Salah. Probabilmente sarà lo stesso attaccante del Liverpool a devolvere in beneficenza una cifra simbolica al fondo di cui sopra. Su Instagram invece Sergio Ramos si era pubblicamente scusato con l’egiziano. Poi che si voglia sempre andare contro il cattivo di turno, è un altro discorso.

Salah ha già iniziato il lavoro di recupero per ritrovare la condizione fisica ottimale per giocarsi il Mondiale di Russia 2018 con il suo Egitto. La nazionale africana farà il suo esordio il prossimo 15 giugno contro l’Uruguay: lo stesso giorno la Spagna di Sergio Ramos se la vedrà contro il Portogallo nel match d’esordio.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it