Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (Getty Images)

MILAN NEWS – Indipendentemente dai destini europei del Milan, ovvero se parteciperà o meno alla prossima edizione di Europa League, Gennaro Gattuso è già al lavoro per programmare la nuova stagione.

Il tecnico rossonero, elogiato oggi dal Corriere dello Sport, a partire dal pesante k.o. in finale di Coppa Italia contro la Juventusappare come uno dei pochi punti fermi e sicuri di un club che negli ultimi mesi ha vissuto diverse vicissitudini, fino alle recenti sentenze dell’UEFA che rischiano di estromettere il Milan dalle competizioni europee nell’annata che verrà. Gattuso è l’appiglio su cui si sorreggono le speranze del Milan e dei propri tifosi, visto che da fine novembre scorso, da quando è stato chiamato per sostituire l’esonerato Montella, l’ex centrocampista si è speso in tutti i modi possibili per far risalire la china alla sua squadra e portarla quanto meno alla qualificazione diretta in Europa League.

Gattuso attende con grande impazienza il ritorno ai lavori, quando il 9 luglio prossimo il Milan si ritroverà quasi al completo (mancheranno i 7 nazionali impegnati ai Mondiali), con la speranza di avere un quadro più chiaro della situazione, sia dal punto di vista societario che da quello relativo ai rinforzi sul mercato estivo. Il suo Milan dovrà partire col piede giusto, mettersi subito al lavoro e dimostrare che le qualità da tecnico di Gattuso non fossero soltanto un fuoco di paglia nei primi mesi del 2018. Rino punterà fortemente sull’attaccamento alla maglia: sarà lui stesso a determinare quali calciatori della sua attuale rosa meritano di restare al Milan, per abnegazione e spirito di sacrificio, e chi invece potrà anche essere sacrificato sul mercato in uscita perché non più concentrato sulla missione rossonera.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it