Luca Lotti
Luca Lotti (Getty Images)

MILAN NEWS – Interessante chiacchierata alla Gazzetta dello Sport da parte di Luca Lotti, ex Ministro allo Sport che sotto la guida del Governo da parte di Paolo Gentiloni ha messo in pratica diversi provvedimenti e riforme a livello sportivo.

Lotti, toscano doc e grande appassionato di calcio, è un vecchio amico e concittadino di Luciano Spalletti, attuale allenatore dell’Inter. Ma la sua fede calcistica punta verso l’altra sponda dei Navigli, quella a tinte rossonere come confermato dallo stesso uomo politico: “Smesso l’abito di ministro posso uscire allo scoperto e permettermi di tornare ad essere un po’ più tifoso. Ovviamente mi auguro il meglio per il Milan. Parliamo di un grande club, con una storia che ha pochi eguali in Europa“.

La speranza di Lotti, come di tutti i tifosi rossoneri, è che la squadra di Gennaro Gattuso torni presto a competere su palcoscenici di alto rango: “Merita di tornare prestissimo ai livelli che gli competono. Anche per il bene del calcio italiano. Il Milan può contribuire a far crescere la qualità del campionato. Un risultato i cui effetti sono a beneficio dell’intero sistema”. Una speranza da tifoso che dovrà essere supportata anche dal lavoro del club, che ha speso molto denaro ma che ancora deve raggiungere quel salto di qualità efficace e vincente.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it