Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Ormai c’è ben poco da dire; anche gli ultimi dubbi sul suo destino sono fugati: Nikola Kalinic e il Milan dovrebbero separarsi durante la prossima sessione di mercato che aprirà a luglio.

Il club è piuttosto scontento e adirato dell’atteggiamento di Kalinic, che è stato in grado di farsi cacciare dal ritiro della Nazionale croata a causa del rifiuto di entrare in campo nel finale del match contro la Nigeria. Un episodio scontroso di cui Kalinic è stato simile protagonista in passato anche con il Milan, quando il tecnico Gennaro Gattuso lo lasciò in tribuna per la sfida contro il Chievo Verona per via del suo modo poco professionale di allenarsi e di prepararsi alla partita, sapendo di non essere titolare in partenza.

L’episodio di Kaliningrad ha fatto traboccare il vaso; il Milan non vuole contare più sulle prestazioni di Kalinic, che dunque oltre a deludere dal punto di vista di gol e numeri si è anche reso protagonista di comportamenti senza attenuanti. Secondo Tuttosport Kalinic sarà messo sul mercato in uscita da subito, con il Milan che cerca pretendenti che possano ingaggiarlo per una cifra vicina ai 25 milioni di euro. Ma ora cedere il croato diventa quasi un’impresa: difficile pensare che una società di buon livello possa garantire un esborso così alto per un attaccante dal carattere controverso come il suo. Molto dipenderà dalla solita sentenza UEFA sui conti rossoneri, così che il Milan possa prendere una decisione definitiva sia sul destino di Kalinic sia sull’eventuale sostituto in attacco.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it