Logo UEFA
Logo UEFA (Uefa.com)

NEWS MILAN – Dopo l’incontro di martedì a Nyon, i dirigenti e i tifosi rossoneri sono in attesa della sentenza del Club Financial Control Body dell’UEFA. Si spera, come detto più volte, di evitare l’esclusione dall’Europa League e altre penalizzazioni troppo pesanti.

Il verdetto dei cinque giudici della Camera Giudicante può essere comunicato in qualsiasi momento, anche oggi. La Gazzetta dello Sport scrive che può slittare al massimo alla giornata di lunedì. Viene dato per scontato che il Milan sarà condannato all’estromissione dalle coppe per un anno, senza escludere una multa aggiuntiva e/o una condizionare per il rientro nelle competizioni europee. Il dossier da 25 pagine presentato dalla delegazione rossonera martedì potrebbe non essere stato sufficiente a convincere l’Adjudicatory Chamber. In allegato anche un documento con cui il fondo Elliott ha garantito sulla continuità aziendale del club in caso di inadempienze di Yonghong Li.

Secondo La Gazzetta dello Sport, i cinque giudici avrebbero visioni simili e tenderebbero all’unanimità nel sanzionare il Milan in maniera pesante. La mancata delibera di ieri pare piuttosto dovuta alla scrittura del dispositivo con le motivazioni, che la corte vuole il più preciso e puntuale possibile. La sentenza è appellabile, la società rossonera si sta già preparando al ricorso al TAS di Losanna per ribaltare l’eventuale verdetto sfavorevole dell’UEFA. Il responso definitivo, in tal caso, arriverà poi nella prima settimana di luglio. Non rimane che attendere le decisioni dell’Adjudicatory Chamber, sperando che le indiscrezioni che circolano non corrispondano al vero. Aspettiamo.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it