yonghong Li paul singer elliott
Yonghong Li & Paul Elliott Singer

NEWS MILAN – La notizia dell’ultima ora è che Yonghong Li non ha provveduto a effettuare il bonifico da 32 milioni necessario per completare i 32 milioni di euro di aumento di capitale. La scadenza era fissata per le 17 di oggi.

Adesso Marco Fassone invierà una lettera ad Elliott Management Corporation, fondo creditore sia del Milan che della holding Rossoneri Sport Investment Luxembourg, che poi provvederà ad effettuare il versamento. Già all’inizio della prossima settimana dovrebbero essere visibili sui conti del club. Questo nuovo prestito dell’hedge fund di Paul Singer andrà poi rimborsato entro 10 giorni lavorativi. Cosa può succedere? Ecco i tre scenari presentati da Sky Sport.

  1. Yonghong Li trova i soldi da restituire ad Elliott e continua a rimanere proprietario del Milan.
  2. L’uomo d’affari cinese entro i 10 giorni raggiunge l’accordo per l’ingresso di un nuovo socio, che poi si occupa di rimborsare il fondo USA. Le trattative sono in corso con almeno due soggetti americani e pare che David Han Li sia a New York per provare a chiudere.
  3. Yonghong Li non trova né il denaro e neppure il socio, a quel punto Elliott potrà procedere all’escussione sul pegno delle azioni rossonere divenendo in seguito proprietario del club. Sarà il Tribunale del Lussemburgo, Paese dove hanno sede la holding proprietaria delle quote del Milan e la Project RedBlack (veicolo creato da Elliott), ad occuparsi della causa.

 

Redazione MilanLive.it