Thiago Silva & Neymar (©Getty Images)

Una delle squadre più attese del Mondiale di Russia 2018 è senza dubbio il Brasile, che nelle prime due partite ha stentato un po’: pareggio all’esordio contro la Svizzera e vittoria contro il Costa Rica raggiunta nei minuti finali.

Il giocatore più rappresentativo dei verdeoro è Neymar, il quale però è stato recentemente molto criticato per alcuni suoi atteggiamenti in campo parecchio discutibili. Per certi versi clamorose le dichiarazioni rilasciate a Globoesporte da Thiago Silva, uno dei giocatori di maggior peso e carisma nello spogliatoio dei sudamericani. Questo il racconto dell’episodio avvenuto al minuto 83 di Brasile-Costa Rica: “Quando ho restituito palla agli avversari, Neymar mi ha insultato, ma credo di aver avuto ragione perché non era quel pallone che ci avrebbe fatto vincere”. 

Quello di Thiago Silva è stato un semplice gesto di Fair Play, In quanto a sportività e rispetto per gli avversari, l’ex Milan si è sempre contraddistinto in positivo nel corso della sua carriera. Il brasiliano continua: “Mi ha fatto male con il suo comportamento. Neymar è il mio fratellino, lo tengo sempre vicino e cerco di dargli sempre i giusti consigli. Quando ha pianto gli ho detto di farlo con serenità, perché solo lui sa che vuol dire avere addosso un grande peso, che ora si è tolto grazie al gol. Ma il suo comportamento mi ha reso molto triste”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it