Mateo Musacchio
Mateo Musacchio (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Le notizie sul Milan negli ultimi giorni sono interamente, o quasi, dedicate alla situazione societarie. Il calciomercato però, seppur in stand-by in attesa dell’imminente sanzione dell’UEFA, è sempre mediaticamente trattato.

Non solo per quanto concerne la campagna acquisti: qualche giorno fa è infatti emersa l’indiscrezione del Siviglia interessato a Mateo Musacchio, difensore acquistato dal Milan la scorsa estate ma che, durante la stagione, non ha trovato molto spazio. Ha collezionato appena 15 presenze in Serie A, la maggior parte delle quali sono spezzoni di gara. In generale però la sua esperienza rossonera non può affatto ritenersi positiva. Nella gestione Gennaro Gattuso è stata la quarta scelta tra i centrali, dopo i titolari Bonucci-Romagnoli, e Cristian Zapata. Un suo addio da qui a metà agosto, non è affatto da escludere.

Calciomercato Milan, Musacchio: le richieste economiche al Siviglia!

La svalutazione del suo cartellino dopo la stagione poco felice era da mettere in conto, ma in generale sembrano ancora esserci dei margini per il Milan per evitare una minus-valenza. L’estate scorsa fu pagato 18 milioni dal Villarreal e – praticamente – la sua valutazione è ancora intorno a quella cifra. Dalla Spagna, i colleghi di eldesmarque.com non solo confermano l’interesse del Siviglia per Musacchio, ma riferiscono che le richieste economiche del Milan sono di 18 milioni di euro.
Il club andaluso perderà a breve il centrale Clement Lenglet, vicino a passare al Barcellona per 35 milioni di euro. Parte del ricavato verrà speso per un nuovo difensore e Musacchio sembra essere uno dei principali indiziati.

Richieste ragionevoli del Milan che, consapevole di non poter effettuare una plus-valenza, vuole ovviamente evitare di perdere soldi e scrivere a bilancio un altro segno meno. Al momento in via Aldo Rossi ci sono altre priorità, ma a breve Massimiliano Mirabelli valuterà e risolverà tutte le questioni, anche quelle relative ad eventuali cessioni.

Se venissero confermati, com’è probabile che sia, Bonucci, Romagnoli e Zapata, come quarto difensore si potrebbe fare un investimento su qualche giovane o magari promuoverne qualcuno dalla Primavera, e spendere l’eventuale ricavato dalla cessione di Musacchio per acquistare un centrocampista o un giocatore offensivo, fondamentalmente le zone di campo nelle quali il Milan necessità rinforzi e sostituti. Dalla prossima settimana in poi, ci saranno nuovi importanti risvolti sotto tutte – o quasi – le situazioni attorno al club rossonero.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it